E’ vero, la mia stagione preferita è la primavera: il risveglio della natura, i primi caldi e le prime passeggiate al sole con Tommaso dopo un lungo autunno e inverno dove spesso ci tocca stare in casa a inventarci la qualunque per passare il tempo…. Però, se non considero le mie incombenze di mamma, anche l”inverno è una bella stagione, soprattutto quando si scopre che la natura non è proprio tutta tutta a riposo. Ci sono alcune piante che danno il meglio di sè proprio in inverno, producendo bacche, fogliame colorato e quando siamo proprio fortunati anche fiori e profumi: una di queste è la Sarcococca Confusa.

L’ho comprata lo scorso anno online sul sito dei Vivai Priola e l’ho messa a dimora quando ormai il suo periodo migliore era passato, quindi non ho potuto assaporare il profumo dei suoi piccoli fiori che invece proprio in questi giorni sta inondando il mio giardino.

 

Un pò di informazioni di coltivazione:

– la Sarcococca è una pianta sempreverde, dal portamento di piccolo cespuglio (raggiunge massimo 80 – 90 cm di altezza) e dalla crescita abbastanza lenta. Proprio per questa caratteristica, come altre piante sempreverdi di cui vi ho parlato, ad esempio la Nandina domestica o le Camelie, è perfetta anche quando non si ha a disposizione molto spazio
– l’esposizione ideale è l’ombra luminosa o la mezzombra, purchè fresca. E’ una pianta molto rustica, che tollera bene il gelo anche prolungato
– fiorisce tra novembre e gennaio con piccole infiorescenze bianche dall’intenso profumo. I fiori sono seguiti da piccoli frutti scuri (drupe).
– gradisce una concimazione con concime organico a inizio primavera e non necessita di particolari potature, al massimo per aiutarla a mantenere il portamento tondeggiante
Direi la pianta perfetta per il giardino d’inverno!