Autunno, oggi Google mi dice che è il primo giorno della stagione.
Il mio rapporto con l’autunno è diciamo “strano”. Amoreodio direi.

Non mi piace perchè viene dopo l’estate e mi fa pensare che non farà più caldo e non potrò più andare al mare a prendere il sole tutti i weekend che posso.
Non mi piace per la pioggerellina sottile sottile, quella che mi fa diventare i capelli piatti e crespi.
Non mi piace per l’umido che mi “impantana” il giardino.
Non mi piace perchè devo fare il cambio di stagione.

Però mi piace per le sue giornate di sole così brillanti, quando ci sono.

Mi piace perchè i colori d’autunno sono impareggiabili.

Londra in autunno, qualche anno fa

Mi piace perchè si mangia di nuovo la zucca (e si può anche farne una per Halloween).

Mi piace perchè dopo le vacanze per me si ricomincia un nuovo anno, come quando si andava a scuola, quindi faccio buoni propositi e inizio cose nuove (tipo scrivere di nuovo sul mio blog).
Mi piace perchè i ritmi in giardino rallentano e ci si prepara al riposo invernale.

Lavori in giardino, ebbene si…

Mi piace perchè, superato il trauma del cambio di stagione, gli outfit autunnali non sono affatto male. Ogni anno non vedo l’ora di mettermi questo trench che ho comprato qualche anno fa e che mi fa sentire “molto British”.

 

Ho anche scovato su Pinterest questa “Bucket list”, che in inglese sta per “la lista di cose da fare (prima di morire)”, in questo caso semplicemente “da fare in autunno”. Beh, guardate un pò quante cose belle si possono fare in autunno: raccontarsi storie intorno al fuoco, saltare in mezzo alle foglie, riscaldarsi le mani con una tazza di tea caldo, fare torte e biscotti….wow, bisogna organizzarsi mi sa!!

 

foto via Pinterest (ma solo questa, le altre sono mie 🙂 )